Traduzione dei Bisogni Informativi in Mappa

Gunneman GIS & Geomatics è specializzata nella traduzione dei bisogni informativi in mappa.

Offriamo due tipi di servizi: i Geo ICT Soluzioni. I nostri Geo ICT Soluzioni sono diretti alla trasformazione di dati esistenti in utili informazioni geografiche.

Transformazione SIT Servizi

Le informazioni geografiche sono utili solo se attendibili, se offrono una visione approfondita  e se sono usufruibili dal gruppo di utenti. Gunneman GIS & Geomatics offre alle organizzazioni un’ampia gamma di consulenze e servizi durante l’intero processo di elaborazione delle informazioni, partendo dal rilevamento dei bisogni informativi, fino all’impostazione di un vero e proprio flusso di informazioni.

Tramite tale processo siamo in grado di rispondere ad ogni vostra domanda che concerne la trasformazione di dati esistenti in utili informazioni geografiche.

Seguendo i diversi passi spiegati qui sotto, proponiamo una sorta di piano strategico. L’attinenza a tale piano ci consente di garantire alle informazioni geografiche l’attendibilita’, la profondita’ nonche’ la fruibilita’ da parte del gruppo di utenti.

Esempi dal Mercato

SLide 1Un Modello Dati Logico per gli argini delle vie navigabili

Il tempo impiegato per trovare dati corretti relativi agli argini delle vie navigabili era eccessivo in modo inaccettabile per una organizzazione governativa. Su loro richiesta Gunneman GIS & Geomatics ha compiuto indagini sul processo informativo di questi dati.

Durante i colloqui con i vari dipartimenti era emersa una prima imagine del bisogno informativo riguardante gli oggetti degli argini. Mentre il dipartimento responsabile per il loro mantenimento necessitava informazioni concernenti la costruzione degli argini stessi e le loro parti constitutive, il dipartimento responsabile della politica di gestione delle vie navigabili aveva bisogno di informazioni riguardanti proprietà e aspettativa di vita (tecnica).

Successive analisi dei dati hanno concluso che esistevano diverse fonti di dati e che un numero di colonne non era riempito in modo consistente. I riferimenti delle varie parti constitutive erano stati fatti usando numeri che, senza il disegno della costruzione, non aveva alcun senso per gli utenti.

Al fine di ridurre il tempo investigativo fu presa la decisione di ristrutturare il modello informativo di modo che i diversi file di dati sarebbero conversi in un singolo file. Un numero di colonne venne combinato a comporre un minor numero di colonne, risultante da un miglior riempimento delle colonne. Anche i disegni della costruzione vennero allegati ai dati geografici e le parti constitutive ridefinite in termini tecnici.

Tutto ciò ha condotto ad un file di informazioni relativo agli argini dei fiumi largamente supportato  con una logica struttura informativa per tutte le parti. Tramite l’introduzione di un modello a scelta multipla nel futuro l’informazione sarà aggiornata in modo non ambiguo.

29210715_mlDal regolamento all’informazione geografica

In Olanda e in Europa esistono alcune linee guida per il mantenimento della profondità delle vie navigabili. Questi criteri sono espressi come misure su tavole e possono essere trovate in vari cataloghi. Sulla base della classe del corso navigabile possono essere trovate le misure corrette.

Per una organizzazione governativa questa informazione non era sufficente. Durante un colloquio divenne chiaro che le misure non erano state assegnate facilmente ad aree di interesse, onde per cui il desiderio di tradurre le linee guida direttamente in mappe geografiche. Era stata anche avanzata la richiesta di introdurre delle corsie acquatiche, basate nuovamente su criteri guida, per raggiungere gli attracchi nelle stesse mappe. Inoltre c’era il desiderio di comparare la mappa batimetrica della profondità di modo che una nuova analisi sarebbe potuta sorgere per fini di dragaggio.

Diverse fonti di dati furono lette in un modello di trasformazione esteso e automatico. La combinazione di oggetti geografici e la tavola delle informazioni fu usata per le generazione automatica di un file di dati sul profilo di profondità dell’acqua. Dopo una conversione ad imagine i profili di profondità delle acque furono comparati alla mappa batimetrica e fu generata una mappa della differenza di profondità dell’acqua.

Per ottenere un risultato migliore decidemmo che le corsie acquatiche sarebbero dovute esser disegnate manualmente, e di seguito importate in un modello di trasformazione automatico. Il modello di trasformazione automatico è stato sviluppato usando FME e il modulo Model Builder o ArcGIS software. Il modello sarà eseguito dopo ogni cambiamento nel file di attracco, con il risultato di una mappa aggiornata sempre disponibile.

32218252_mlElenchi di inventario automatici degli oggetti geografici

Al fine di ottenere risorse finanziarie un’organizzazione governativa deve ogni anno presentare un bilancio. Se l’organizzazione è “data driven” il bilancio si baserà sulla somma di una determinata selezione di oggetti rilevanti del Sistema Informativo Territoriale (SIT). In passato le liste d’inventario degli ogetti venivano fatte manualmente. Ciò venne ritenuto troppo impegnativo e pertanto l’organizzazione aveva il desiderio di elaborare automaticamente in futuro la lista d’inventario.

Oltre all’elaborazione automatica dell’ inventario, esisteva anche il desiderio di creare liste per la traiettoria delle strade o dei corsi navigabili e di schiuderle su un Dashboard. In questo modo gli utenti potevano selezionare una o più traiettorie e ottenere direttamente la corrispondete somma di oggetti.

L’intero processo di creazione delle liste d’inventario è stato reso automatico. Per circa 150 traiettorie intere liste sono state generate e facilmente riprodotte l’anno seguente. Il modello di trasformazione è stato sviluppato in FME software, mentre il Dashboard è stato sviluppato in Tableau software.

18913349_mlLinee di minima visuale e oggetti ostruttivi nella mappa

I fruitori delle vie navigabili devono essere visibili gli uni agli altri. Nei cataloghi la distanza di minima visuale può esser trovata a seconda della classe della via navigabile. Queste distanze di minima visuale possono essere visualizzate generando linee di minima visuale dalle assi dei corsi navigabili. A causa delle curve alcune linee possono attraversare la terra ed essere ostacolate da oggetti. Una organizzazione governativa aveva espresso il desiderio di mappare queste linee e gli oggetti ostruttivi.

In un modello di trasformazione dei dati automatico 70.000 linee di minima visuale sono state generate e generalizzate ad aree di minima visuale. Successivamente sono stati usati dati altimetrici per trovare tutti gli oggetti più alti di un certo valore rispetto al locale livello dell’acqua e mascherarli come oggetti ostruttivi.

Usando le nuove mappe sbloccate in un sistema di visualizzazione centralizzato, gli impiegati statali possono al giorno d’oggi controllare da soli se alcune misure devono essere prese in considerazione. In alcuni casi un limite di velocità locale deve essere corretto, mentre in altri casi l’oggetto ostruttivo deve essere rimosso.

Profilo Aziendale

Informazioni di contatto

Gunneman GIS & Geomatics e’ una piccola impresa fondata all’inizio del 2014 da Jochgem Gunneman. All’interno dell’azienda e’ forte la competenza e l’esperienza nel campo del Geographical Information System (GIS).

Gunneman GIS & Geomatics focalizza la propria attenzione su organizzazioni che utilizzano informazioni geografiche, come organizzazioni governative, compagnie tecniche e geo-service. Le maggiori richieste vengono dalle amministrazioni. L’azienda opera nei Paesi Bassi ma anche a livello internazionale.

La compagnia e’ registrata alla Camera di Commercio Olandese col numero 57702543.

Maggiori informazioni? Inviaci una e-mail

O chiama: +31657996425
Invia un’ e-mail a: jochgem@gunneman-geo.nl

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Oggetto

Il tuo messaggio